La seconda cantica della Commedia: l’invenzione del Purgatorio ID S.O.F.I.A.: 49242

...
La seconda cantica della Commedia: l’invenzione del Purgatorio ID S.O.F.I.A.: 49242

A CURA DI: Loescher Editore
DESTINATARI: Docenti della scuola secondaria di II grado di Letteratura Italiana, ma l’iniziativa tratta temi spendibili anche in Storia, Filosofia, Religione, Materie giuridiche
FORMATORI: Bruscagli Riccardo

Il Purgatorio, delle tre cantiche della Commedia, rappresenta l’invenzione più originale, sia dal punto di vista teologico, che dal punto di vista narrativo.

Come studi famosi hanno sottolineato (LE GOFF; L’invenzione del Purgatorio), Dante occupa un luogo eminente nell’immaginazione figurativa del Purgatorio, che nessuno, prima di lui, aveva raffigurato nei termini di un’alta montagna, culminante nel giardino dell’Eden (una figurazione che già implica il concetto di ascesa, purificazione, progressivo avvicinamento al Paradiso).

Prima di Dante, il Purgatorio era luogo in genere sotterraneo, un’appendice dell’Inferno, più che una scala all’Empireo. Ma, soprattutto, raccogliendo e sviluppando pronunciamenti molto recenti della Chiesa Cattolica, Dante attribuisce al Purgatorio pari dignità e importanza rispetto all’Inferno e al Paradiso, facendo della dimensione spirituale del pentimento un’esperienza necessaria dell’anima e della psiche cristiana. Nella sua invenzione, il Purgatorio diviene una vera e propria ‘clinica dell’anima’, e il processo di guarigione dal male diventa un lungo, paziente esercizio di terapia, di ripensamento e superamento della propria vita passata.

Da questi presupposti discende un’orchestrazione psicologica ed espressiva tutta diversa rispetto all’Inferno (e al Paradiso): luogo transeunte, di passaggio, il Purgatorio è il regno delle sfumature sentimentali ed emotive, mentre il linguaggio si intona a inediti registri di delicatezza e luminosità espressiva.                                      

Webinar 1 – Durata: 2 ore
Webinar 2 – Durata: 2 ore

LINK DI ACCESSO
Dopo l’iscrizione, nella tua Area Personale del portale Loescher per la Formazione, saranno disponibili i link per accedere ai webinar dell’iniziativa.
Potrai guardare e riguardare i webinar quando lo desideri, senza limiti di tempo e con la possibilità di riprendere dal punto in cui avevi interrotto.

ATTESTATO CONCLUSIVO PER LA FRUIZIONE DI INIZIATIVE ON DEMAND
– SU S.O.F.I.A. [ID S.O.F.I.A.: 49242]: riceverai l’attestato entro due settimane dalla fruizione dell’iniziativa.
– SUL PORTALE, NELL’AREA PERSONALE: riceverai l’attestato il giorno successivo alla fruizione dell’intera iniziativa.


I Formatori di questo Webinar

Bruscagli riccardo

Riccardo Bruscagli, nato a Prato nel 1946, ha svolto tutta la sua carriera nell’Ateneo fiorentino, come assistente di Lanfranco Caretti (dal 1975), Professore associato di Letteratura Teatrale Italiana (dal 1982), e infine come Ordinario di Letteratura Italiana (dal 1986). È stato Direttore del Dipartimento di Italianistica, Presidente di Corso di Laurea, e Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia (dal 2010). È stato l’ultimo Direttore regionale della SSIS (Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Superiore) per la Toscana. Ha insegnato in varie Università straniere (Columbia University, Barnard College, Dartmouth College, Berkeley University, Université de Nancy, Bonn Universitaat). Nella sua ricerca si è occupato soprattutto di letteratura del Cinquecento (Boiardo, Ariosto, Tasso, novellistica, teatro) e della prosa carducciana; più recentemente, di Dante e della sua “Commedia”. Ha sempre accompagnato pubblicazioni di carattere scientifico con iniziative editoriali (commenti, manuali) rivolti a un pubblico generalista e specificamente scolastico. Tra i testi scolastici: un’edizione commentata della Commedia (Zanichelli 2011 e, prossimamente, 2021) e un manuale di Letteratura Italiana (con Gino Tellini), Il palazzo di Atlante (Loescher- D’Anna, 2018).                   

Altri Webinar correlati

Iscriviti alla Newsletter sulle iniziative formative di Loescher Editore.